Imballaggi per profumi: caratteristiche

Imballaggi per profumi adeguati sono fondamentali per il trasporto di questa tipologia di merci pericolose. I profumi sono degli oggetti usati quotidianamente da moltissime persone ma, nel settore della logistica e delle spedizioni, sono un elemento molto controverso e particolare.

Qualsiasi tipologia di profumo viene considerato e catalogato, in questi settori, come merce pericolosa. Questo a causa degli elevati quantitativi di alcol presenti all’interno e, quindi, un alto pericolo di infiammabilità che mette a rischio i trasporti.

Infatti, un incidente potrebbe generare gravi incendi che metterebbero in serio pericolo la vita della persona addetta al trasporto, oltre che danneggiare irrimediabilmente anche il mezzo utilizzato per la consegna della merce.

Le direttive e la classificazione dei profumi

La pericolosità dei profumi (che oltre all’alcol contengono oli e distillati odorosi) impone che possano essere spediti per mezzo di corriere solamente in via del tutto eccezionale e solo se vengono rispettate le seguenti regole:

  • L’azienda che si occupa del trasporto deve essere specializzata nell’offrire questa tipologia di servizio;
  • L’iter di spedizione profumi deve seguire precise direttive in vigore che riguardano l’imballaggio e il trasporto di queste merci.

Per quanto riguarda le direttive appena citate, sono consultabili al capitolo 3.4 dell’accordo europeo (ADR) che regola il trasporto di prodotti pericolosi su strada.

Per quanto riguarda il trasporto via mare e via aria le restrizioni sono ancora maggiori.

Naturalmente, ci sono tante tipologie di merci pericolose, ognuna delle quali ha un livello di rischio diverso. I profumi sono stati inseriti nella classificazione ONU UN1266, ovvero tutti i prodotti di profumeria, e rientrano nella classe 3. I profumi sono ulteriormente suddivisi in altre due sottocategorie che riguardano i gruppi d’imballaggio, contraddistinti dalla sigla PG:

  • PG II, considerati mediamente pericolosi;
  • PG III, che invece sono debolmente pericolosi.

Quindi, per la categoria dei profumi ci sono notevoli differenze nelle regole di spedizione, che riguardano, in primis, le precise caratteristiche del packaging e dell’imballaggio.

L’importanza di utilizzare imballaggi speciali

Gli incidenti durante un trasporto, anche se raramente, possono accadere. Per prevenire conseguenze più gravi è fondamentale che la merce potenzialmente pericolosa, come i profumi, sia dotata del giusto imballaggio, che deve essere sia resistente che protettivo. Un imballaggio effettuato da personale esperto è la prima, e più importante, forma di garanzia e dà la sicurezza di evitare i seguenti rischi: fuoriuscita del prodotto, reazioni chimiche dannose, incidenti al trasportatore, al mezzo e all’ambiente.

Inoltre, un imballaggio di bassa qualità mette a rischio, innanzitutto, proprio gli oggetti trasportati che, in caso di una non adeguata protezione, potrebbero subire gravi danneggiamenti.

Mattolini è l’Azienda adatta per le tue spedizioni.

Normative per l’imballaggio di profumi

Il trasporto di merci e liquidi pericolosi è regolato da normative internazionali molto precise riguardo l’imballaggio e la spedizione internazionale come ADR, IATA ID 8000 (Consumer Commodity), IMDG e RID.

Nelle normative appena elencate sono specificati, nel dettaglio, tutti i materiali e le tipologie di imballaggio adeguati. Le norme devono essere rigorosamente rispettate, altrimenti la spedizione profumi potrebbe subire delle problematiche di tipo legale, tecnico o logistico.

Inoltre, nel caso venga considerato nella categoria merci pericolose potrebbe essere fermato da una dogana o, perfino, essere completamente distrutto.

Quindi, gli imballaggi speciali che rispettano e sono conformi alle normative avranno le seguenti caratteristiche:

  • Permettono al pacco di essere accettato dagli spedizionieri;
  • Proteggono i profumi per garantire massima sicurezza in caso di urti;
  • In caso di incidente tutelano la salute dei trasportatori e l’integrità dei mezzi.

Quando si spedisce merce come i profumi il protocollo prevede che questi prodotti vengano confezionati con materiali molto resistenti e impermeabili e imballati in appositi imballaggi omologati 4G, 4GV, 4DV o 4D

Si tratta di una specifica omologazione che regolamenta gli imballaggi che vengono considerati idonei, affidabili e garantiti per il trasporto (via mare o via terra) di merce anche pericolosa.

Per la via aerea (per i gruppi UN1266 PG II e PG III) regola anche la quantità di profumo che è possibile spedire senza la necessità di un imballo omologato: i contenitori singoli non devono eccedere di quantità come da manuale e dovranno rispettare un peso massimo lordo consentito per la spedizione.

Le modalità di trasporto dei profumi

Abbiamo visto l’importanza degli imballaggi, ma un altro fattore fondamentale sono le condizioni di trasporto dei liquidi pericolosi. Per trasportare in sicurezza questi prodotti servono mezzi di trasporto dedicati che sono adatti al trasporto di merci pericolose di vario tipo (profumi, vernici, solventi, etc.) o specifici per prodotti di cosmesi (profumi, schiume da barba, etc.).

Ovviamente, occorre affidarsi ad aziende di spedizioni professionali che garantiscano la giusta movimentazione di merci pericolose, tenendo sotto controllo le modalità di stoccaggio per prevenire gli urti e le temperature e la composizione dell’aria per assicurare un ambiente sicuro.